19 dicembre 2017

Nell’ambito del progetto Life EFFIGE, Camst ha vinto un bando europeo per misurare la nostra impronta ambientale (PEF - Product Environmental Footprint).

Insieme ad altre quattro imprese di altri settori di attività, parteciperemo ad un'esperienza pilota di eco-innovazione e competitività con l’obiettivo di calcolare l’impatto ambientale del servizio di ristorazione in tutte le sue fasi: dalla scelta delle materie prime alla loro trasformazione, dalla definizione dei menù fino alla produzione dei piatti, per poter aumentarne il livello di sostenibilità.

L’iniziativa è stata promossa dall’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa che svolge il ruolo di coordinatore e partner tecnico del progetto. Insieme a Sant’Anna le attività tecniche saranno seguite da Enea, l’agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile. Per facilitare il processo di raccolta dati necessario al calcolo dell'impronta ambientale dei menu la consulenza tencnica è fornita da Ecoinnovazione.

Partecipano con noi al progetto Agrica e Consorzio Agrituristico Mantovano “Verdi Terre d’Acqua”, per il settore agroalimentare, Assofond nell’ambito delle fonderie italiane, Federlegno Arredo, su settore mobili. L’elemento distintivo del progetto è, infatti, rappresentato dalla sinergia tra aziende, mondo accademico e quello associativo e consortile.

LEGGI il comunicato stampa

 

Vai all'archivio news »

Le nostre società

Logo GI - Gastronomia Italiana
Logo Day - Servizio Buoni Pasto
Logo Gerist Ricevimenti
Logo Bassa Romagna Catering
Logo Due Castelli Ristorazione
Logo Matilde Ristorazione
Logo L & D: Über L & D